Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 20 febbraio 2018, le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018) entrano in vigore a partire dal 22 marzo 2018, seppur con differenti periodi transitori per le opere private e per le opere pubbliche.
Nonostante l’entrata in vigore, mancano ancora due importanti documenti tecnici: le Appendici agli Eurocodici 2018 e la circolare applicativa con le Istruzioni sulle NTC 2018. Riguardo quest’ultima, una recente circolare esplicativa del CNI, ha evidenziato che le NTC 2018 sono applicabili e utilizzabili anche senza circolare esplicativa (nel caso delle NTC 2008, la circolare fu pubblicata oltre 12 mesi dopo l’entrate in vigore delle norme).

Vogliamo comunque tranquillizzare coloro che hanno scaricato e che scaricheranno i nostri software di calcolo che nessuna novità introdotta dalle nuove Norme interessa il calcolo dei solai a sezione mista, rimanendo pertanto validi i software attualmente disponibili (di fatto le NTC 2018 si configurano come un aggiornamento normativo più che una vera rivoluzione com’era avvenuto con le NTC 2008).

Fa eccezione il capitolo sul legno dove, al § 4.4.8.1.9, si prescrive che la verifiche a taglio, secondo la teoria di Jourawski, deve avvenire considerando una larghezza della trave ridotta per tener conto di eventuali fessurazioni. Tale accorgimento era già stato introdotto nella versione 4.20 del software per legno.

Vengono inoltre ora fornite delle indicazioni sui limiti di deformabilità (§ 4.4.7), facendo riferimento anche alla freccia istantanea. Riguardo quest’ultima Tecnaria, a partire dalla versione 4.20, ha inserito nel suo software (coerentemente con la certificazione “AVIS TECHNIQUE“) il concetto di “freccia attiva” (pari alla somma, nella combinazione di carico rara, della deformata differita dovuta ai carichi peso proprio e permanenti più la componente quasi permanente dei carichi variabili) introdotta per scongiurare la fessurazione del primo elemento fragile (tramezze, pavimentazione, …). La freccia attiva risulta quindi ben più severa di quella istantanea citata dalle Norme calcolata per i soli carichi variabili nella combinazione di carico rara.

I software di calcolo sono scaricabili gratuitamente accedendo dalla relativa sezione d’interesse dal menù Download. In alternativa, al seguente link, è possibile scaricare la suite completa.